1.27.2014

My Motor Bike Expo


Anche quest'anno come mia tradizione sono andato a Verona per il Motor Bike expo , sia perchè ero partner dell'evento che collaboratore della rivista Cafe Racer Italia .
La fiera è stancante per tutti sia per chi la organizza e per chi la vive per tutto il week end ma è un'appuntamento sempre bello, ci si incontra tra vecchie amici e si ha la possibilità di parlare e conosce appassionati e lettori ...siete davvero tanti e mi scuso con quelli che non ho avuto il piacere di incontrare .
Lo stand più bello ? quello di Cafe Racer Italia ..chevelodicoafare! dove si è svolto il contest alla presenza delle telecamere di Dinamica Channel 
Dei risultati hanno già parlato tutti i guerrieri della tastiera , perchè come nel calcio noi siamo un popolo di commissari tecnici e molte volte non sbagliando del tutto nel loro giudizio.
A me ha fatto impressione vedere che le moto in concorso per buona parte erano state già presenti nel mio blog , è come se quello che avevo scritto e pubblicato fosse diventato reale .
Io ho fatto il giudice in passato per altre riviste e vi posso dire che non è un lavoro ne semplice ne comodo e sono contento di non ave avuto questa incombenza .
Questo contest ha avuto il merito di dare visibilità ai Rookie , gente appassionata giovani e meno giovani che si affacciano in questo mondo .
I risultati sono un pò come il festival di Sanremo dove non sempre chi vince ha riscontro dal pubblico e chi invece non è arrivato tra i primi poi riesce a vendere tantissimo.   
   


Ringrazio Nico Mcqueen per le foto , ma lo devo rimproverare perchè non mi è venuto a salutare .





2 comments:

giott said...

Io sinceramente ho trovato molto più vario e interessante il contest cafe racer di LOW RIDE...per quanto riguarda vincitore o vinti per me quello non è importante...i contest spingono gli appassionati a presentare le proprie special ma poi alla fine oltre ai contenuti tecnici quello che colpisce in una special è l'effetto emozionale e quello per fortuna non è uguale per tutti
alla prossima giott

Orazio Marco Scamporrino said...

Questione di gusti come dici tu , c'è anche da dire che quelli di Low Ride avevano molte più moto in concorso , quindi si poteva avere moto più varietà ...le moto non erano messe solo nello ma anche in giro per la fiera

ShareThis

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails